GRATUITO PATROCINIO

"La difesa è un diritto inviolabile. Tutti hanno diritto a una difesa."

Lo Studio legale dell'avvocato Nicola Longobardi è abilitato ad offrire ai propri clienti il servizio di Gratuito Patrocinio, che consiste nel riconoscimento dell'assistenza legale gratuita, a carico dello Stato, a favore di soggetti non abbienti che intendano promuovere un giudizio o che debbano difendersi davanti al giudice e il cui reddito risultante dalla dichiarazione dell’ultimo anno non sia superiore ad € 11.493,82.

IN CHE AMBITI È PREVISTO?

Il gratuito patrocinio è previsto dalla Legge per:

  • i processi civili

  • i processi penali

  • i processi tributari

  • processi amministrativi.

CHI NE HA DIRITTO?

Ai sensi del D.P.R. n. 115 del 2002 (Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia) hanno diritto al gratuito patrocinio:

  • cittadini italiani

  • gli apolidi (cioè coloro che sono privi di cittadinanza)

  • gli enti o le associazioni senza fini di lucro che non esercitano attività economiche

  • gli stranieri con regolare permesso di soggiorno

Per poter beneficiare del gratuito patrocinio, inoltre, si deve possedere un reddito imponibile, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore ad euro 11.493,82.

Per calcolare tale soglia di reddito normalmente si tiene conto del reddito del nucleo familiare, ossia di tutti i membri che risiedono anagraficamente insieme al richiedente.

Invece, si considera unicamente il reddito personale del richiedente quando quest’ultimo abbia una controversia nei confronti degli altri membri del nucleo familiare conviventi oppure quando ci siano in gioco dei diritti della personalità (es. separazione, divorzio, giudizi sui minori ecc.)

 

Nei giudizi in materia penale è prevista un’eccezione: infatti, la soglia di euro 11.493,82 viene elevata di euro 1.032,91 per ciascuno dei familiari conviventi (es. con tre membri del nucleo il limite di reddito diventa 13.559,64 euro)

CHE DOCUMENTI SONO

NECESSARI PER LA RICHIESTA?

Per la domanda di ammissione al gratuito patrocinio sono richiesti i seguenti documenti: 

  • Documento di identità

  • Tessera Sanitaria

  • Dichiarazione dei redditi dell’anno precedente

  • Dati anagrafici dei soggetti conviventi

 

Per la redazione della domanda ed il compimento di tutti altri adempimenti provvederà direttamente lo studio dell’avvocato Nicola Longobardi.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti contattaci.

Via Cagna 21, 09126 Cagliari

Tel. 3495027754

©2019 Studio Legale Longobardi